Severo maltempo nelle prossime ore, prospettive di freddo per fine mese

Una vasta circolazione depressionaria a carattere freddo , presente da diversi giorni fra Nord Atlantico e Regno Unito, si sta isolando in queste ore verso il Mediterraneo occidentale: la sua presenza ha inevitabilmente causato un netto aumento delle temperature sull’Italia, e non solo, dopo le prime settimane di Novembre piuttosto fredde, soprattutto oltralpe.

Già dalla giornata di ieri, piogge intense interessano Liguria e Piemonte, dove sono stati segnalati disagi e straripamenti di corsi d’acqua nelle zone esposte: il maltempo nelle prossime ore e in particolar modo a cavallo fra le giornate di domani, Giovedì 24 e Venerdì 25, investirà gran parte delle regioni Italiane.

In particolar modo RACCOMANDIAMO MASSIMA ATTENZIONE fra questa notte e per tutta la giornata di domani alle aree alpine e prealpine di Valle D’Aosta, Piemonte e in generale sulla Liguria centro-occidentale, su queste zone sono previsti accumuli di pioggia superiori ai 120-150 mm in 24 ore, è alto quindi il rischio di nubifragi. Altrove, quindi su Sardegna, restante Nord-Ovest, Toscana, Emilia e alto Lazio rovesci e locali temporali di forte intensità. In attesa le restanti regioni, le temperature subiranno una diminuzione nei valori massimi al Nord, stazionarie con clima assai mite altrove.

modello Lamma al dettaglio sulle regioni nord-occidentali Italiane e Tirreniche per la giornata di domani, Giovedì 24 Novembre. Le aree colorate in viola/grigio e marrone sono quelle dove saranno possibili fenomeni di forte intensità.
modello Lamma al dettaglio sulle regioni nord-occidentali Italiane e Tirreniche per la giornata di domani, Giovedì 24 Novembre. Le aree colorate in viola/grigio e marrone sono quelle dove saranno possibili fenomeni di forte intensità.

Per Venerdì il maltempo si estenderà a gran parte del paese, in maniera più attenuata, non per questo comunque saranno da escludere fenomeni di forte intensità, segnatamente ancora su Alto Piemonte e aree alpine e prealpine del Triveneto. Piogge sparse o locali temporali sono attesi su Lazio, Campania, Calabria, Sicilia e aree interne peninsulari. Le temperature subiranno una diminuzione generale nei valori massimi a causa delle precipitazioni, con clima tuttavia ancora piuttosto mite specie al Centro-Sud.

le precipitazioni previste sull'Italia Venerdì 25 Novembre.
le precipitazioni previste sull’Italia Venerdì 25 Novembre.

Fra le giornate di Sabato 26 e Domenica 27 si registrerà un parziale miglioramento tuttavia permarrà la possibilità di rovesci sparsi specie all’estremo Sud e isole. Nel frattempo sull’Europa l’Alta Pressione punterà con lo sguardo rivolto verso la Russia, innescando le manovre per una corposa discesa d’aria freddo Artico-Continentale, la prima veramente importante di questo semestre freddo sull’Europa.

la discesa d'aria fredda sull'Europa orientale che sfiora l'Italia.
la discesa d’aria fredda sull’Europa orientale che sfiora l’Italia.

L’obiettivo del lago d’aria Artica sarà l’Europa orientale e i Balcani ma infiltrazioni d’aria fredda riusciranno comunque a raggiungere il Mediterraneo centrale e quindi il nostro paese, in particolar modo le regioni del versante Adriatico e il Nord Italia fra Martedì 29 e Giovedì 1° Dicembre, primo giorno dell’Inverno meteorologico oltretutto. Si registrerà quindi una decisa diminuzione delle temperature con sostenuti venti dai quadranti nord-orientali e primo freddo di stampo invernale un po’ su tutte le località, anche se non particolarmente intenso, al momento.

 

Discussione da utenti facebook

Inserire qui il commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!