Ondata di caldo STORICA per l'Italia, siamo all'apice

Ondata di caldo STORICA per l’Italia, siamo all’apice

Non possono essere usati mezzi termini per descrivere l’evento di caldo eccezionale che sta interessando l’Italia da ormai diversi giorni, è vero caldo RECORD, di portata storica in quanto solo in due mesi dal Dopoguerra si è assistito ad un’evento di durata, estensione e magnitudo simile, durante l’Agosto 2003 e durante il Luglio 1983. Record che continuano a cadere giorno dopo giorno senza che sussistano grosse differenze fra Nord e Sud: un’unica grande distesa d’aria Sub-Sahariana, perchè è questo ciò che colpisce, l’estensione sia geografica che temporale dell’ondata di caldo, che ricopre l’intero Mediterraneo con l’Italia al centro esatto dell’evento. Ed è dal 31 Luglio che ormai le temperature si mantengono su valori o prossimi o superiori ai record di caldo assoluti, in questa mappa le temperature di qualche minuto fa registrate nelle principali stazioni italiane:

l’Italia letteralmente “a fuoco”, fioccano valori superiori ai +40 gradi su molte regioni, è un’ondata di caldo questa volta VERAMENTE da record.

Ciò che desta più impressione è la serie di temperature al di sopra dei +40 gradi su svariate regioni, già la sola giornata odierna rappresenterebbe un record per la nostra penisola, immaginiamo quanto possa invece risultare eccezionale una sequenza intera di giornate così roventi; ecco i record di temperatura assoluti battuti in questi ultimi quattro giorni in alcune delle stazioni meteo ufficiali italiane:

Guidonia: +42.0

Viterbo: +40.1

Ferrara: +41.2

Alghero: +41.9

Perugia Sant’Egidio +41.0°C

Frosinone +42.8°C

Monte Argentario +40.4°C

Frontone +39.8°C

Isola d’Elba-Monte Calamita +37.2 °C

Campobasso +37.4°C

oltre ad altri record di caldo riferiti al solo mese di Agosto, inoltre non è escluso possano caderne altri fra oggi e le successive prossime due giornate. Impressionati anche i valori termici raggiunti in quota, con temperature massime che si sono portate diffusamente al di sopra dei +32+33 gradi a oltre 1000 metri di quota.

QUANDO FINIRA’ ?

Il caldo eccezionale è atteso sull’Italia ancora fino a Domenica 6, quando picchi di temperatura diffusamente al di sopra dei +38+40 gradi, fino a +42+43 gradi saranno possibili su gran parte delle regioni, saranno ancora giornate di caldo insopportabile quindi, specie nelle grandi città o nelle aree di costa dove l’umidità rimarrà su livelli più alti nonostante le temperature risultino relativamente più basse. Una prima rottura del caldo è attesa a partire dalle regioni settentrionali a cavallo fra domenica 6 e lunedì 7 per il passaggio di un fronte temporalesco su alpi e prealpi di Nord-Est, questo contribuirà ad una prima diminuzione termica su queste zone, il caldo risulterà comunque intenso ancora ovunque ma in maniera meno eccezionale sulle regioni del Nord.

le precipitazioni attese durante le 24 ore della giornata di Domenica 6 Agosto.

Proseguirà ancora ALMENO FINO A MERCOLEDI’ 9 sulle regioni centro-meridionali con caldo ancora intenso sopratutto sui settori Adriatici e all’estremo Sud, dove i termometri toccheranno nuovamente i +40 gradi su diverse località.

L’episodio di caldo estremo su tutta la penisola terminerà probabilmente solo durante il prossimo weekend quando aria decisamente più fresca riporterà le temperature intorno alle medie attese per questo periodo. Non è ancora chiaro se l’ingresso dell’aria fresca sarà accompagnato dalle precipitazioni, avremo modo di approfondire.

 

Discussione da utenti facebook

Inserire qui il commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!