Marzo si vestirà da autunno (e non tornerà il Buràn !)

Marzo si vestirà da autunno (e non tornerà il Buràn !)

L’evento di gelo e neve straordinario di questo fine Inverno (di cui parleremo dettagliatamente con un lungo reportage prossimamente) è proseguito fino alla giornata di ieri, con le ultimissime nevicate sulle regioni del Nord Italia mentre al Sud era già in atto da qualche giorno una potente sciroccata, poi trasformatasi in libecciata, che ha fatto impennare la colonnina di mercurio riportandola su valori addirittura superiori alla media localmente.

Perchè parliamo di autunno nel nostro titolo ?

L’evento di Stratwarming che ha dato vita all’ondata di gelo in Europa ha smosso considerevolmente “le acque” su tutto l’emisfero nord e condizionerà probabilmente il tempo anche durante le prossime settimane sul nostro paese, questo perchè ? La grande area di alta pressione responsabile della discesa del gelo siberiano fino a latitudini mediterranee si è trasferita a ridosso del Canada, questa dinamica ha lasciato la porta spalancata ad un nastro di pertubazioni che dal Labrador (Canada) si muoverà in maniera agile verso il Mediterraneo centrale.

una mappa dell’Europa che mostra quanto suggerito poc’anzi: l’Alta Pressione presente sul Canada settentrionale facilità il corridoio di masse d’aria umide sul Mediterraneo centrale.

Già questo inizio settimana è contraddistinto da piogge che proseguiranno sopratutto sulle regioni Tirreniche anche durante la giornata di domani, martedì 6 Marzo e fino a metà della settimana quando è prevista una temporanea rimonta anticiclonica accompagnata da un aumento delle temperature, più sensibile sulle estreme regioni meridionali ma che già ad inizio della prossima settimana sarà sostituito dall’ingresso di correnti relativamente fredde e quindi da un nuovo peggioramento del tempo.

le piogge attese sull’Italia dalle ore di domani, martedì 6 Marzo fino alle ore 12 di mercoledì 7.

Pioverà quindi parecchio: già lo scorso Febbraio, oltre che freddo, è risultato molto piovoso in Italia, oseremo dire “per fortuna” pensando alla siccità che ha colpito in maniera grave diverse regioni italiane lo scorso anno.

Non è quindi previsto il ritorno del grande gelo e ne tantomeno del “Buràn”, il vento gelido d’origine siberiana che ha accompagnato l’evento europeo di pochi giorni fa ma … si sa, cosa non si fa per qualche click in più in questo ambito … ahinoi ?! Questo logicamente non può escludere il ritorno del freddo invernale a Marzo, i cosiddetti “colpi di coda” dell’Inverno, che non rappresenterebbero di certo una novità, ma che non avrebbero comunque nulla a che fare con qualsivoglia ipotizzabile “bis” del gelo di qualche giorno fa.

Discussione da utenti facebook

Inserire qui il commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!