Fenomenologia prevista sulla nostra penisola, particolare attenzione a Nord/est, alto e medio Adriatico.

Come anticipato nel precedente articolo, la nostra penisola sta per essere interessata da un intenso fronte freddo che apporterà forti temporali su nord/est e settore adriatico e a un deciso calo delle temperature su tutta la penisola.

CARTA LAMMA 500hpa METTE IN evidenza il nocciolo freddo che scorrerà lungo lo stivale. Questo previsto per Domenica alle ore 12

Ci preme precisare che siamo ancora in piena estate e che eventi come questi non possono etichettare “la fine dell’estate”, infatti le proiezioni a medio termine confermano la ripresa della stagione estiva ma, di questo dettaglio ne riparleremo più avanti. Tornando a questo weekend vogliamo mettere in evidenza la particolare condizione che andrà a delinearsi sul nostro stivale e cioè la presenza di un nucleo freddo che attraverserà tutta la nostra penisola in particolare i settori adriatici i quali saranno interessati da forti temporali con grandinate intense e possibili tornado (Trombe d’aria). La fenomenologia prevista per le giornate di Sabato e domenica è quindi la seguente:

Modello LAMMA previsione precipitazioni nell’arco delle 24 ore di Sabato 25 Agosto 2018

** SABATO 25 AGOSTO 2018 **

TEMPORALI GENERICI su Liguria, Valle d’Aosta, Lombardia centro occidentale. Emilia Romagna, Calabria tirrenica, Sicilia, Puglia centro merdionale, Marche, Toscana, Lazio. I fenomeni saranno di tipo generico e di debole/moderata intensità; 

TEMPORALI MODERATI su Lombardia, Emilia Romagna centro orientale, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, settore adriatico settentrionale, Calabria Ionica, Settore ionico. Su queste regioni i fenomeni potranno risultare intensi a prevalente carattere temporalesco e localmente grandigene. I fenomeni potranno persistere su Emilia Romagna, Trentino e Friuli. Si sconsiglia la navigazione in mare aperto.

TEMPORALI FORTI  (anche con apporti precipitativi superiori ai 70mm in 6h) su Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Veneto meridionale, Settore alpino orientale. Su queste aree possibilità di fenomeni temporaleschi intensi accompagnate da grandinate e raffiche di vento. Particolare attenzione alla persistenza dei fenomeni in quanto i venti saranno favorevoli per la formazione di Nubifragi a ridosso della catena alpina orientale. Possibilità di “Flash Flood” -Nubifragi lampo- tra le province di Venezia e Trieste. In particolare Trieste ove non si esclude la probabilità di intensi e persistenti fenomeni. Probabili fenomei vorticosi su Adriatico settentrionale. Si sconsiglia la navigazione in mare aperto.

 

                         

Modello LAMMA previsione precipitazioni nell’arco delle 24 ore per la giornata di Domenica 26 Agosto 2018.

**DOMENICA 26 AGOSTO 2018 **

TEMPORALI GENERICI su Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Lazio, Campania, Umbria, Puglia, Calabria tirrenica, settore mar Adriatico, settore Tirreno centro meridionale. Su queste regioni si prospetta una giornata particolaremente dinamica con passaggio di nuclei temporaleschi sparsi. I fenomeni potranno essere accompagnate da locali grandinate specie sui settori adriatici e del basso Tirreno e zone interne di Lazio, Toscana, Campania.

TEMPORALI MODERATI su Emilia Romagna centro orientale, Friuli Venezia Giulia, Marche, Abruzzo, Molise, settore Adriatico centrale/settentrionale. Su queste zone previsti temporali localmente di forte intensità con possibilità di grandinate e raffiche di vento, non si esclude la formazione di “Flash Flood” (nubifragi lampo). Si sconsiglia la navigazione in mare aperto su settore adriatico e basso Tirreno

TEMPORALI FORTI – su riviera romagnola, Marche, Abruzzo, Molise, settore Adriatico settentrionale, Adriatico meridionale. Su queste zone probabilità di fenomeni temporaleschi molto forti con possibili “nubifragi”, particolare attenzione agli apporti precipitativi previsti (oltre 100mm in 6 ore)  in particolare tra le province di Ravenna, San Marino, Bologna. I fenomeni saranno accompagnate da Grandinate e/o probabili fenomeni vorticosi in particolare lungo le coste. Fenomeni particolarmente intensi potranno interessare anche l’Abruzzo e il Molise con intensi fenomeni, localmente anche grandigeni. Si sconsiglia la navigazione in mare aperto ( settore adriatico ) 

Particolare attenzione anche ai venti che risulteranno intensi su Sardegna, settore tirrenco centro settentrionale,  Friuli con la presnza anche della Bora a Trieste, regioni adriatiche. Una perturbazione questa che domenica porterà giu la colonnina di mercurio di molti gradi facendo piombare l’italia a valori primaverili. Si ricorda data la particolare criticità di consultare i bollettini ufficiali della protezione civile e di prenderne visione constantemente specie se per questo weekend state organizzando escurisioni e/o gite fuori porta, ne vale la vostra vita.

Discussione da utenti facebook

Inserire qui il commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!