Si rompe la “tradizione”: Pasqua e Pasquetta col sole !

Ebbene si … ! Fra annunci di caldo anomalo in arrivo “Hannibal” o addirittura di “Buràn 3” (fanno ridere già così !) che tenterebbe di paralizzare nuovamente l’Italia sotto neve e ghiaccio per le festività Pasquali, quest’anno la vera sorpresa sarà proprio la presenza del sole su gran parte d’Italia e di un clima ancora fresco.

Eravamo stati abituati al maltempo o addirittura al freddo invernale durante la Pasqua negli ultimi tempi e invece proprio dopo un lunghissimo periodo di clima freddo e grandi piogge fra Febbraio e Marzo, il sole quest’anno farà capolino esattamente a cavallo fra il Domenica 1° Aprile, giorno di Pasqua e Lunedì dell’Angelo 2 Aprile, il cosiddetto giorno di Pasquetta. Tuttavia il weekend comincerà con l’ingresso di una perturbazione che porterà nuovi piogge, anche intense, sopratutto sulle regioni Tirreniche e al Nord, ma andiamo con ordine:

Per Venerdì 30 è atteso appunto il passaggio della perturbazione, le piogge risulteranno più intense durante la seconda parte della giornata sulle regioni settentrionali specie lungo il versante alpino, dove si tramuteranno in neve al di sopra dei 1300-1500 metri circa, piogge su Liguria, Sardegna e verso sera fra Toscana Lazio e Umbria. Le temperature subiranno un’aumento momentaneo al Sud e Isole a causa del richiamo mite che precede l’ingresso della perturbazione, possibili picchi di +20+22 gradi specie fra Calabria e Sicilia.

la perturbazione prevista sull’Italia prima di Pasqua che accompagna quell’area depressionaria in azzurro fra Mediterraneo ed Europa centrale..

Sabato 31 Marzo la fase di maltempo si concentrerà sopratutto su Triveneto, Sardegna e regioni del medio versante Tirrenico, quindi fra Toscana, Lazio e Campania, su quest’ultime le precipitazioni risulteranno intense specie in serata, altrove instabilità sparsa, in trasferimento successivamente sulle regioni orientali. Le temperature subiranno una diminuzione, specie al Centro-Sud, in serata tornerà la neve anche lungo la dorsale appenninica al di sopra dei 1200-1400 metri.

Domenica 1° Aprile, GIORNO DI PASQUA, in nottata ancora residue piogge sulle regioni centro-meridionali ma in rapido dissolvimento in mattinata. Sulle regioni centro-settentrionali bel tempo che verso le ore centrali del giorno si estenderà a gran parte delle regioni. Il clima risulterà fresco di primo mattino, le temperature massime subiranno invece un’aumento al Nord ma con valori normali per il periodo.

Lunedì 2 Aprile giornata di bel tempo praticamente ovunque eccetto qualche nube residua all’estremo sud e locali velature nel pomeriggio con clima assolutamente piacevole di giorno ma ancora fresco di notte, la classica giornata di Pasquetta quindi da trascorrere all’aria aperta.

Giuseppe Figliola

Discussione da utenti facebook

Inserire qui il commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!